Salento outdoor: attività da svolgere all’aria aperta in questo pezzettino di Puglia

  • anisur-rahman-K2b7UDed6uQ-unsplash
  • emanuela-boros-klOQVJyKsYg-unsplash
  • tommy-lisbin-g5F4ZzeNEgY-unsplash
  • taylor-simpson-H7s490nJv6I-unsplash
  • IMG-20190626-WA0026
  • IMG-20190626-WA0025
  • IMG-20190626-WA0024

Sara Chandana

Macara vagabonda, ama aggirarsi nelle medine arabe, nei templi indiani, nei borghi salentini o sperduti nel mondo a sentimento, collegata con la Terra e il Cuore.

23 Risposte

  1. Emanuela ha detto:

    Sono stata in Salento solo una volta moltissimi anni fa e ammetto che non conoscevo questi interessanti percorsi di trekking che suggerisci. Devono essere veramente un modo molto suggestivo per esplorare questa terra 🙂 grazie per le dritte!

  2. Simona ha detto:

    Hai ragione Sara il mare è solo la punta dell’iceberg. C’è così tanto da fare a contatto con la natura che io stessa ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Riesci sempre a porre l’attenzione su caratteristiche che vengono spesso sottovalutate, complimenti!

  3. Raffi ha detto:

    Sto imparando ad usare anche io il thermos in sostituzione delle bottigliette di plastica. Pesa un po’ di più, ma in termini di sostenibilità è decisamente moooolto meglio. Mai più senza. 🙂

  4. Cla ha detto:

    Io amo il mare quindi tra queste attività assolutamente sceglierei lo snorkeling. Un’attività che adoro fare

  5. Marianna ha detto:

    Bellissima la borraccia!!! Mi ha davvero intrigato!!! Sul Salento concordo in toto come meraviglia dei luoghi e sulle mille possibilità per le attività!

  6. Mojica ha detto:

    Sono tutte attivitá che amiamo fare e che stiamo insegnando a nostro figlio. Amiamo la vita all’aria aperta ed approfittiamo di ogni momento libero per un trekking,un’escursione in bicicletta o sciare in inverno

  7. Silvia ha detto:

    Sono molto pigra per il trekking, nonostante si scoprano paesaggi bellissimo grazie alle camminate montane e non. Molto bella la borraccia ! Carinissima !

  8. Julia ha detto:

    La classica gita della domenica per me è proprio all’aria aperta! Non deve mancare il salviettone da poter mettere in terra x un po’ di relax

  9. Massimo ha detto:

    Il Salento, non lo mai conosciuto in questo modo. Grazie per tutte queste informazioni
    Il traking è una delle attività che mi piacciono, di sicuro non manchero a questa attività, quando riandro’ la prossima volta. Grazie ancora

  10. Raffaella ha detto:

    Che voglia di partire che ho! Non sai cosa darei in questo momento per essere lì, in Salento e poter fare tutte le attività outdoor che suggerisci.

  11. silvia PELLIZZON ha detto:

    Sono stata in Salento un sacco di volte e conosco bene il territorio. Conocordo a pieno con le attività che hai suggerito, è un territorio molot versatile che si presta a tutto! Vado a dare un occhio al sito del tuo thermos dato che avrei bisogno di comprarne uno nuovo! 😉

  12. Valeria ha detto:

    Non sono una grande sportiva ma in Salento devo assolutamente andare (quanto meno per lo snorkeling!).
    Mi vergogno a dire che sono andata tanto lontano sino all’Isola di Pasqua, ma non ho mai messo piede in Puglia!

  13. Veronica ha detto:

    Ma sai che il trekking e il free climbing non mi erano mai passati per la mente come attivitá da fare? Lo snorkeling sí peró, i fondali sono troppo belli! Anche io porto una borraccia riutilizzabile sempre con me ormai.

  14. Annalisa ha detto:

    Ancora non sono stata in salento, sono grande amante del trekking , quando veniamo magari provo!

  15. Sono anche io alla ricerca di borracce metalliche e, vivendo in montagna, avremmo molte occasioni per usarle. Vado a vedere questo marchio che non conoscevo.

  16. Roberta ha detto:

    Prima o poi riuscirò a venire in Salento!!! Non pensavo ci fossero così tante attività da fare, oltre a quella tradizionale balneare. Per una fifona come il free climbing non è il caso, ma il trekking lo adoro.

  17. Annalisa ha detto:

    Siamo stati in Salento qualche anno fa ma non abbiamo potuto dedicarci molto al tramonto perché la bimba era nella fase dei primi passi. Scacciava il passeggino, e no. Era pronta per grandi passeggiate. Torneremo senz’altro perché è la zona che più ho amato d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!