La Grotta della Poesia – Salento magico

  • 19226008_1468978229789313_3103615550079819808_n
    Grotta della Poesia
  • 19060045_1468978513122618_3590808249672401925_n
  • 19274904_1468979343122535_8291779370407114766_n
  • 19247667_1468979016455901_4280007486566641597_n
  • 19260545_1468978413122628_2825131273494724191_n
  • 19145931_1468978326455970_6233259114961636149_n
    La mia Irlanda è qui :)
  • 19225905_1468979053122564_3677230105626884764_n
    Giovanni
  • 19149063_1468978343122635_4017830020717600705_n

Ci vuole l’introduzione 🙂

A volte la terra natia non ci lascia andare, gelosa dei suoi figli e delle sue figlie. Così dobbiamo chiederle con il cuore: “Lasciami partire, lasciami andare, tornerò presto e donerò quello che ho imparato”. Un mago della vita mi suggerì di fare questo un po’ di tempo fa, non riuscivo più a partire, e dopo pochi giorni arrivò un invito per andare in Austria a Vienna… Dopo qualche mese invece ero in India. Eppure non ho mai dimenticato la promessa fatta alla mia terra, il Salento.

La terra è come una mamma che ci ama profondamente e attende il giorno in cui torneremo per accoglierci a braccia aperte. Il Salento ha tante braccia: i rami degli ulivi che si protendono dai tronchi nodosi – sono certa che molti resisteranno al male che li ha colpiti, qualunque esso sia, e forse torneranno le piante che erano state sradicate per la monocultura – le braccia liquide del mare cristallino, le spighe secche che svettano verso il cielo e il sole che le ha scaldate.

Rinunciando alla partenza in Irlanda quest’estate ho anche rinnovato questa promessa. Una serie di eventi – segnali – mi ha portata a capire che non potevo andare. Non contenta ci ho riprovato poco tempo fa. Ero davanti al computer per fare il biglietto, operazione eseguita già altre volte, e ho chiesto agli angeli di darmi un segnale. “Ditemi se sto facendo la cosa giusta”. Operazione fallita. Riprovo. Operazione fallita. Perle di sudore spuntano sulla mia fronte.

La mia Irlanda è qui 🙂

Penso che è tutto frutto della mia immaginazione e così mi dico: “Provo la terza volta, o la va o la spacca”.

OPERAZIONE FALLITA

Era chiarissimo che non se ne parlava di partire. Il presente mi vuole qui, a sbrogliare la matassa del mio vissuto salentino, a fare spazio, ascoltare, osservare, per- donare, donare. Non ho rinunciato a viaggiare, sto viaggiando nel territorio e lo faccio con amore. Seguendo Bellezza sono tornata dalla Poesia dove c’è una grotta speciale. Lì vicino si erge una colonna con la statua della Madonna, come a segnalare che ci troviamo in un luogo magico, prezioso.

La Grotta della Poesia a Roca

È considerata una delle piscine naturali più belle al mondo, con la sua acqua cristallina, i fondali di smeraldo e la magia che la avvolge. Il periodo ideale per carpire la sua bellezza all’ennesima potenza è fuori dalla stagione turistica. Maggio, la prima metà di giugno, settembre e ottobre. Questi, da salentina verace, sono anche i miei mesi preferiti. Ad agosto raramente vado al mare! Preferisco lavorare ed evitare di tuffarmi in zone assalite dal turismo selvaggio.

Nel periodo che ti ho suggerito potrai facilmente nuotare nelle poetiche acque senza preoccuparti che qualche tuffatore spericolato ti salti in testa. Forse la gente si tuffa per arrestare, qualche istante, la mente e godere di quel vuoto di pensieri. Chissà. Una piccola scala scavata nella roccia porta alle acque della grotta. Al primo contatto dei piedi la freschezza del mare qui ravviverà il tuo corpo. Un’immersione completa ti darà una bella scossa rivitalizzante. Un piccolo corridoio nella roccia ti permetterà di nuotare nel mare aperto. Ho immaginato di fare un percorso iniziatico vincendo la paura dei fondali bui, raggiungendo la luce che sono 🙂

L’acqua del mare purifica, rilassa, culla. Tutti noi siamo stati 9 mesi immersi nel liquido amniotico, nella pancia della mamma, anche nel mare siamo come in una pancia. La pancia della Pachamama, la Mamma Terra. La Grotta della Poesia cela la Poesia Piccola, una grotta non più segreta. Ero indecisa se parlarne o meno ma tanto decide lei quando farti arrivare, tanto che io e Giovanni abbiamo provato per ben due volte a raggiungerla ma siamo tornati indietro.

Casette dei pescatori? Nei pressi della Grotta della Poesia c’è anche questo spettacolo.

La prima volta da soli, siamo tornati indietro per via del buio pesto. È strano trovarsi nell’acqua, al buio! La seconda volta abbiamo provato ad avanzare un po’ di più, guidati un turista che ci era già stato anni fa e che voleva farla conoscere alla sua ragazza. Avanzavamo immersi nell’acqua, tutti e 4 presi per mano. Il rumore del mare s’infrangeva dolcemente sulle pareti della grotta. Respiravano piano, attendendo il momento della scoperta. Momento mai arrivato perché il ragazzo non si è sentito di avanzare.

Così le mani si sono sciolte e le nostre vite, momentaneamente intrecciate, si sono separate. Una coppia in una direzione e una nell’altra.

Giovanni e la Madonnina

La leggenda della Grotta della Poesia

Una principessa dalla bellezza incantevole amava immergersi nelle acque trasparenti della Grotta della Poesia. Qualcuno la vide e nel giro di poco tempo in tutta la Puglia si parlava di Lei e del suo essere meravigliosa. Giunsero diversi uomini a decantare la sua Bellezza attraverso versi poetici e amorevoli. Alcuni la narrarono raccontando di ninfe, altri di principesse dell’Oriente…

Da qui il nome del luogo e la magia che lo avvolge. E se la principessa, Lei, tanto decantata fosse il Divino Femminile, che si sta risvegliando in noi, di cui tanto parlano oggi maestri e saggi? Una cosa è certa, che tutti quelli che vi giungono sono in accordo sulla Bellezza sul luogo, anche i cuori apparentemente più duri.

Quando il cielo è limpido si possono intravedere le montagne dell’Albania. Le vedi nella foto? 🙂

Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife o su instagram.

Se ti piace il blog commenta, in questo modo mi sproni a continuare 🙂

Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com

 

Sara

Zingara. Amante della natura. Yogini. Minimalista. Amo il caffè e cantare da mattina a sera.

16 Risposte

  1. Da pugliese non ho ancora visitato la grotta della poesia! Devo rimediare!
    Sono bellissime le tue parole sulla terra natia…

  2. Che bello questo posto! Mi piacerebbe molto vederlo!!

  3. Oltre le parole ha detto:

    E’ stato bellissimo scoprire un luogo che non ho mai visto. Ma soprattutto leggere le tue parole sulla sua terra di origine! <3

  4. Robi ha detto:

    Un posto davvero magico, mi ha ricordato un posto simile in Grecia, a Koufunisia.

  5. Elisa ha detto:

    Wow che bello questo post! La grotta l’ho vista fotografata presa d’assalto dai turisti nei mesi estivi.. dalle tue foto non sembra nemmeno la stessa. Da’ un senso di calma e tranquillità.

  6. Valentina ha detto:

    Che luogo affascinante! Ho girato parecchio la Puglia e il Salento ma questa chicca me la sono persa! Devo rimediare!

  7. Federica ha detto:

    Vado in Salento da qualche anno perchè il mio compagno ha origini salentine e devo dire che mi sono immediatamente affezionata a questo angolo d’Italia davvero incredibile.
    Ogni anno approfitto dei pochi giorni che vi trascorriamo per esplorarne un pezzettino e questa grotta è sempre stata nella mia lista dei posti da visitare ma purtroppo in agosto è quasi impraticabile! Prima o poi ce la farò pero!

    • Sara Chandana ha detto:

      In agosto diventa un inferno e soffro (non sono l’unica salentina) vedendola sovraccarica di turisti, e forse anche gente del posto, che si tuffano selvaggiamente. Il colmo è stato quando ho visto una donna che pilotava un drone sollevando un polverone e facendo tanto rumore. :/

  8. Ma sai che non sono mai stata in salento?! Oltre ad essere una parte della bella penisola italiana-decisamente straordinaria dal punto di vista culturale ed estetico- vedo che conserva anche dei luoghi decisamente magici 🙂 E che bello leggerti quando parli della tua terra 🙂

  9. Valentina ha detto:

    Spero tanto di poter visitare l’estate prossima! Ad agosto mi è saltata la vacanza!!! Grazie per questo post, bellissimo vedere immagini della Grotta della Poesia senza la grande massa di turisti!!!

    • Sara ha detto:

      Mi spiace ti sia saltata la vacanza. Agosto è, comunque, un delirio. Non lo consiglio! Certo, poi dipende anche da quando si hanno le ferie. Purtroppo quest’anno la Grotta della Poesia è stata chiusa con le transenne per evitare il turismo selvaggio. Dico purtroppo ma ne sono stata felice ed ho tirato un sospiro di sollievo. <3

  10. Manuela ha detto:

    Adoro il Salento e tutta la Puglia, purtroppo non siamo potuti andare alla grotta l’ultima volta che siamo scesi ma alla prossima ci andrò sicuramente!

  11. Lemurinviaggio ha detto:

    Questo luogo è decisamente affascinante!
    Ci sono tantissime cose che mi piacerebbe vedere in Puglia e che ancora non sono riuscita a vedere. Questa è una di quelle.
    Spero di riuscire presto a rimediare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!