Dove rilassarsi in una Spa in Salento – a tutto relax

  • image
  • 34065831_1809743532379446_5467283348202192896_n
  • 34090300_1809729099047556_7817175662262747136_n
  • 34103728_1809728659047600_4681248751862415360_n
  • 34158943_1809729322380867_3667999892959133696_n
  • 34103735_1809730175714115_806955635441664_n
  • 34067458_1809744879045978_1984388428212469760_n
  • 34276496_1809744999045966_7713097244492169216_n
  • 34157308_1809729409047525_4298785431731830784_n
  • 34050743_1809729695714163_1752583747552673792_n
  • 34119513_1809729169047549_3277009284629528576_n
  • 34090657_1809729252380874_4989751931996995584_n
  • 34035329_1809729992380800_357245247853428736_n
  • 34201958_1809745199045946_4725789005830946816_n
  • 34094127_1809744672379332_3854361427330465792_n

A volte può capitare di sentirsi stressati e avvertire la necessità di staccare dalla routine giornaliera, anche solo per poche ore. Oppure si può avere semplicemente voglia di fare qualcosa di diverso che ci connetta a noi stessi e nello stesso tempo permetta al corpo di allentare le tensioni.

Inoltre se si è in coppia, come me e Giovanni, è importante concedersi dei momenti per stare insieme lontani dalla zona di comfort. Noi abitiamo in Salento e tra le varie proposte di svago abbiamo pensato: “Perché non rilassarti in una Spa?”.


Cosa significa Spa?

Una Spa è una struttura dedicata al benessere dove al centro di tutto c’è l’idroterapia. Spa significa infatti salus per aquam ossia salute attraverso l’acqua ma Spa è anche il nome di una città belga nota per le sue terme. In una società frenetica come la nostra la Spa diventa un luogo di riferimento importante, e alla portata di tutti, per rilassarsi e stare a contatto con noi stessi e con l’elemento acqua legato al nostro centro emozionale.

Una Spa in Salento

Alcuni giorni fa io e Giovanni abbiamo avuto l’onore di essere ospitati presso La Casarana un resort a 4 stelle attrezzato di Spa Ibiscus. A mio avviso quest’ultima rappresenta il fiore, e il nome le sta a pennello, all’occhiello della meravigliosa struttura immersa nella macchia mediterranea, nel profondo sud della Puglia.

 

La Casarana è localizzata  a soli 2 chilometri da Lido Marini, una località balneare regina tra mare cristallino e sabbia dorata, elementi perfetti per realizzare una vacanza da sogno. Essa si presta perfettamente per una vacanza di relax e benessere, un’immersione nel silenzio e nel comfort, totalmente isolati dalla frenesia della vita quotidiana.

Nei giorni precedenti avvertivo la necessità di ripartire in viaggio, e anche di trascorrere del tempo con Giovanni. Cosa fare? Abbiamo alla fine optato per un viaggio diverso nella nostra terra salentina. Un viaggio emozionale e sensoriale.

All’esterno de La Casarana

La struttura

Superato il cancello e parcheggiato sotto un albero siamo scesi dalla macchina. Appena varcata la soglia della struttura ho avuto la sensazione di trovarmi all’interno di una bolla dove potermi alienare beatamente dal mondo per qualche ora. Per raggiungere la reception abbiamo attraversato una zona verde, curata nel dettaglio, costeggiato la bellissima piscina esterna e siamo scesi per le scale che conducevano all’interno.

Istantaneamente mi ha colpita la sobrietà del lusso e al tempo stesso la modernità dell’arredamento, fattori che apprezzo sempre nelle strutture di questo tipo.

La piscina esterna de La Casarana Wellness

Alla reception ci ha accolti con un sorriso Aurelio, il front office manager della struttura. Noi ci siamo subito sentiti a nostro agio grazie ai suoi modi affabili. Aurelio ci ha subito accompagnati nella Spa, affidandoci alla dolce accoglienza di Roberta e alle sue cure. Abbiamo  scambiato qualche chiacchiera e ricevuto da lei una busta di carta con all’interno asciugamano, cuffietta e ciabattine (che alla fine sono rimaste a noi) e siamo andati a cambiarci.

Dopo qualche minuto varcavamo la porta scorrevole della Spa Ibiscus, immergendo i piedi in una piccola vasca d’acqua, e seguivamo Roberta in un piccolo tour all’interno. Si è premurata di spiegarci con cura ogni dettaglio e poi ci ha salutati. Siamo stati super fortunati perché la Spa era tutta a nostra disposizione!

Un percorso rilassante

Haloterapia

Il nostro viaggio benessere è iniziato con l’haloterapia, la terapia del sale. Siamo entrati in uno spazio a luci soffuse e temperatura ambiente dotato di una parete di sale rosa dell’Himalaya e ci siamo seduti alcuni minuti su panche confortevoli a respirare. Iniziavamo a rilassarci, sorridere e goderci l’esperienza.

Sauna

È arrivato il momento della piccola sauna. Appena varcata la soglia il profumo di legno mi ha stuzzicato il naso e ci siamo subito seduti sulle panche. In realtà Giovanni si è accorto che la sauna era spenta ma un gentilissimo collaboratore ci ha spiegato che ogni 3 ore è necessario uno stop di manutenzione. Non si finisce mai d’imparare. Avevamo beccato proprio quegli istanti. Quando la sauna è stata riattivata abbiamo avvertito il calore benefico e i nostri corpi hanno iniziato a depurarsi intensamente.

Ogni tanto Giovanni aggiungeva acqua calda e oli essenziali alla sauna, mi sentivo benissimo. La temperatura era perfetta e la clessidra ci ha aiutati a capire quanto tempo dovevamo stare: 10 minuti.

Nuvola fredda

È fondamentale nella Spa alterare caldo e freddo, altrimenti ci si può sentire male e perché fa bene al corpo. Dopo la sauna siamo andati nella Nuvola Fredda. Nella saletta accanto, immersi tra luci blu, ci siamo rinfrescati sotto una pioggerellina lieve. Nella Spa intanto regnava la quiete e gli altoparlanti  diffondevano una musica rilassante che potevamo udire da ogni angolazione.

Bagno Turco

Nuvole di vapore in penombra. Seduta sulle confortevoli panche dalle forme tondeggianti ho osservato il mio corpo sudare ed espellere tutte le tossine. Giovanni era così felice lì dentro! Il suo corpo è così resistente al calore da permettergli di stare in piedi, in alto fa più caldo.  Per me dopo un po’ era diventato troppo e sono uscita, felice di andare a rinfrescarmi ma anche grata di questa esperienza salutare.

Fontana di ghiaccio e doccia emozionale

La fontana di ghiaccio sgorga su un lavandino pieno di cubetti da utilizzare per frizionare polsi e caviglie in particolare. È un grande sollievo dopo tanto calore. Subito dopo sono andata nella doccia emozionale che unisce la cromoterapia all’acqua. Tramite dei pulsanti è possibile cambiare il colore della luce e nello stesso tempo rinfrescarsi. La temperatura dell’acqua è a scelta personale, può anche essere calda.

Kneipp

Questo percorso delizioso prende il nome da Sebastian Kneipp, un prete tedesco che praticava immersioni giornaliere nel Danubio. Collegò il suo processo di guarigione dalla tubercolosi a queste immersioni. Ho camminato, quasi a lume di candela, in diverse vasche, con acqua calda e fredda in alternanza, con ciottoli di fiume sul fondo.

Così semplice, così efficace.

Piscina riscaldata, un sogno liquido

Dulcis in fundo una lunga immersione nella lussuosa piscina riscaldata, coccolati dall’acqua e dalla musica dolce. Come era già accaduto a Capodanno nella Spa a Berlino, ho avuto la sensazione di fluttuare protetta all’interno dell’utero materno e di potermi abbandonare totalmente e con fiducia all’elemento acqua.

Abbiamo fatto l’idromassaggio, disteso i muscoli della cervicale posizionandoci sotto il getto apposito, soli e insieme. Le nostre tensioni, causate dalla vita di ogni giorno, si sono sciolte e ci siamo sentiti più leggeri. All’interno della piscina c’è un’altra area, come un fiume blu e freddo. A volte andavamo a rinfrescarci, continuando così ad alternare caldo e freddo.

All’improvviso è spuntata Roberta che ci ha scattato delle foto e ci siamo divertiti come vecchi amici.

Dopo una tisana calda preparata da noi nell’angolo tisaneria ed esserci rilassati ancora un po’ sui comodissimi lettini siamo tornati negli spogliatoi per una doccia e il cambio vestiti. Ma non è finita qui. Subito dopo siamo stati ospiti a pranzo nel ristorante della struttura e questo ci ha permesso di prolungare l’esperienza scoprendo nuove emozioni.

Il ristorante

Ci hanno accolti in una sala spaziosa, nei pressi della reception della Spa, dove ci siamo serviti da ben tre buffet. Mi ha colpita la varietà del menu di mare e terra e la disposizione delle pietanze. Avevo avvisato in precedenza che io e Giovanni siamo entrambi vegetariani e nonostante ci fosse già un primo adatto a noi (pasta al sugo) il cuoco ha cucinato solo per noi pasta alle cime di rapa, uno dei miei piatti preferiti!

Nonostante ci fossero diverse pietanze a base di carne e pesce, per chi le apprezza, c’era un’ampia scelta vegetariana nel buffet: diversi tipi di insalate e contorni tipici salentini (come melanzane preparate secondo diverse ricette), due primi, latticini e formaggi, patate, farro e tanto altro. Il cibo, fresco e a chilometro zero, è il risultato di un connubio di tradizioni salentine e alta cucina.

Abbiamo bevuto: io un buon vino rosso verace e una caraffa di succo d’arancia è stata portata a Gio che è astemio. 🙂 Un buffet era dedicato soltanto alla frutta fresca e a – buonissimi – dolci. Anche al ristorante ci siamo sentiti coccolati con una gentilezza squisita mentre una bellissima e bravissima cantante professionista allietava i pasti con la sua voce calda e sensuale.

La struttura

Dopo pranzo Aurelio ci ha accompagnati personalmente per un giro nella struttura, mostrandoci il secondo ristorante che bacia la piscina esterna. Abbiamo anche avuto il privilegio di visitare uno dei mini appartamenti a 6 posti letto e dotati di angolo cucina, veranda con tavolo e sedie e parcheggio individuale. Ogni blocco di appartamenti, ce ne sono 4, ha il nome di un vento e trovo che questo conferisca una nota poetica. Lungo il perimetro esterno sono state piantate diverse piante aromatiche che diffondono le loro fragranze stuzzicando i sensi.

Abbiamo saputo,  con grande gioia, che la struttura è pet friendly. Inoltre  è in costruzione un’area benessere per gli amici a 4 zampe che avranno la possibilità di rinfrescarsi nella loro piccola piscina.

La Casarana Resort è immersa nella natura e chi vuole può anche incamminarsi per una passeggiata solitaria.

Oltre le areee teatro, bimbi e lettura, infatti, c’è una zona più selvaggia adatta a momenti meditativi. Aurelio ci ha salutati per tornare al lavoro invitandoci a sostare ancora un po’ nella natura per continuare a rilassarci.

La struttura offre anche biciclette per grandi e piccini, è attrezzata di palestra e c’è un servizio navetta per la spiaggia.

Appartamenti.

Una giornata indimenticabile

A La Casarana Wellness Resort ci siamo sentiti accolti e coccolati da uno staff delizioso, in un ambiente confortevole e pulito dove regnano l’amore per l’ospite e l’attenzione è rivolta ad ogni singolo dettaglio. Sento vivamente di consigliarla a chi desidera concedersi dei momenti preziosi in coppia, senza attendere la luna di miele o sognare di riviverla. Ma è adatta anche per giornate di coccole solitarie. Ci andrei anche con un’amica.

Ritrovare il benessere

 

Noi siamo arrivati carichi di stress e siamo andati via sorridenti e allegri. Ne abbiamo risentito positivamente come individui e come coppia. Consiglio La Casarana a tutti perché è adatta per una vacanza in Salento ma anche i locals possono considerarla un ottimo punto di riferimento per una giornata o un weekend di svago.

Nel fiume blu di acqua fredda

 

Dove:

SP 193 Presicce – Lido Marini

E tu hai mai visitato una Spa? Dove?

Alla prossima avventura rilassante!

Sara Chandana

Per ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina Facebook drinkfromlife o su Instagram.

Se passi dal Salento e vuoi fare una passeggiata magica nei luoghi segreti che conosco dall’infanzia, scrivimi. Visitare i luoghi con la gente del posto è sempre interessante.

Per consigli e informazioni su India, Salento e altre mete, e per meditazioni e incontri olistici, scrivimi a drinkfromlife@gmail.com

Se ti fa piacere, unisciti al gruppo facebook che ho creato sulla mia seconda casa, l’India. Si chiama Viaggio in India – lento e consapevole

 

 

Sara Chandana

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

30 Risposte

  1. Tommaso ha detto:

    Leggere questo articolo, è stato veramente rilassante. Hai descritto nei minimi dettagli quello che avete fatto, ed è come se avessi vissuto un po’ le stesse cose.
    Io non amo particolarmente il caldo, ma in una SPA probabilmente ci si rilassa proprio perché non è come stare in macchina nel traffico.
    Li sei in costume a mollo, si col caldo, però puoi cambiare anche vasca ed usufruire del fresco.
    Relax è la parola chiave. Noi spesso, siamo esausti dal caldo, perché svolgiamo con esso le attività che ci stressano, invece lì no.
    Complimenti per l’articolo.

    • Sara Chandana ha detto:

      Ciao Tommaso, grazie!
      Lavorare sotto il sole e fare la sauna sono due cose ben diverse. In passato ho lavorato tante ore sotto il sole e ricordo che dopo un po’ la mia resistenza era aumentata ma comunque non c’era niente di piacevole. 🙂
      La Spa è davvero un’invenzione meravigliosa!

  2. Raffi ha detto:

    Non sono una grande amante delle SPA. L’ultima volta che ci sono stata era talmente piena di gente che si doveva fare la fila per passare da una piscina all’altra. Ma a giudicare dalle foto che hai postato qui non dovrebbe succedere e potrei godermi in pace la quiete e la tranquillità.

  3. Letizia Valeri ha detto:

    Non conoscevo questa struttura ma devo dure che mi ha conquistata… offrono molti percorsi benessere ed anche il ristornate ha un menù estremamente invitante.

  4. Mariacarla ha detto:

    Io adoro le Spa e spesso amo trascorrere qualche giorno in queste strutture per rilassarmi. Questa che hai descritto è veramente bella , ricca di tante cose. Sono rimasta colpita dalla nuvola del freddo che francamente non ho mai provato!

  5. Valerio ha detto:

    Mi hai fatto ricredere nella spa

  6. Appunti di Zelda ha detto:

    Conosco questo posto e lo consiglio vivamente anche per lo staff gentile e disponibile.

  7. Famigliainfuga ha detto:

    Sono un amante delle SPA e delle terme in generale, quindi posso solo dirti “beata te” mi hai fatto venire voglia di un bella sauna ed un bagno in acqua termale.

  8. alessia ha detto:

    Io adoro le terme vado sempre in austria che in queste zone sono le migliori! Che relax!!!

  9. vagabondele ha detto:

    adoro le spa e tutte le coccole che fanno quando ci si va, poi questa sembra veramente una meraviglia, peccato che sia un pochino lontana, altrimenti ci avrei fatto un salto ora!

  10. Maria Rita ha detto:

    Non sono mai stata in una spa. Questa mi attira tantissimo, segno il post nei preferiti, ci faremo un pensierino quando visiteremo il Salento.

  11. Bell’articolo Sara!! non siamo amanti delle SPA, ma ci hai proprio fatto voglia di prenotare una giornata intera!!

  12. Federica ha detto:

    Amo rilassarmi e adoro le spa..
    Inoltre mi sono innamorata del Salento!
    Se dovessi tornare (e tornerò) mi segno questo posticino.. sembra un vero paradiso!

  13. Silvia ha detto:

    Il Salento è la mia zona d’origine e lo amo con ogni fibra del mio corpo Questa Spa non l’ho mai visitata. Ma iniziò a farci un pensierino

  14. Rosy ha detto:

    Adoro le Spa e appena posso ci faccio un salto. Questa non la conoscevo grazie per la dritta

  15. Gia ha detto:

    io adoro queste cose! se potessi ci passerei le giornate! sarà di certo la tappa per una fuga in uno dei weekend autunnali.

  16. sabrina barbante ha detto:

    bellissimi questi posti! aggiungo alla lista anche il vivosa apulia resort, molto bello e completo (a te, Sara, piacerebbe tantissimo) e il Parco dei Principi a torre san giovanni.

  17. Veronica ha detto:

    Che meraviglia, questa tipologia di struttura è la mia passione! Sarei curiosa di provare l’haloterapia di cui ho sentito parlare bene.

  18. Valentina ha detto:

    Spa e Salento sono un binomio molto interessante! Articolo d’ispirazione! 🙂

  19. Claudia ha detto:

    Io adoro le Spa, una giornata ogni tanto per staccare ci vuole e passarla in una Spa è proprio rigenerante. La mia preferita è la QC Terme di Pre Saint Didier ma ora che ci abito lontano ne hanno costruita una tutta nuova giusto per noi in Val di Fassa: sono le QC Terme Dolomiti, un sogno proprio davanti alle cime più belle al mondo. Se ti capita di passare da queste parti te le consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *