Rocaviva – un percorso iniziatico nel labirinto magico – esplorando la Catalogna

  • foto_contra_dilluns__1442779475_44928
    Foto da elperiodic.ad
  • 20171021_135505
  • 20171021_142145
  • 20171021_143507
  • 20171021_142958
  • 20171021_143339
  • 20171021_144504
  • 20171021_143128

Rocaviva, in Spagna, è un viaggio simbolico alla scoperta della Montagna Sacra

 

Rocaviva è anche un labirinto iniziatico alla scoperta di chi siamo veramente, oltre ogni orpello e maschera, in simbiosi con la natura. Rocaviva comprende natura, arte, messaggi universali che trascendono le religioni e le filosofie. È un luogo che si ispira alla Carta della Terra, ai diritti umani, alla non dualità, in cui la scalata sulla montagna riproduce antichi riti iniziatici alle prese con montagne sacre ed eco messaggi.

Sono arrivata a Rocaviva facendo trekking, un percorso piuttosto semplice, da Sanilles, o meglio Sanillés, in Catalogna. Il percorso, che si snoda attraverso la foresta, con i Pirenei che fanno da guardiani al cammino, dura circa un’oretta.

Il trekking è stato per me una meditazione in movimento, ho evitato di parlare con i miei compagni di avventura, non perché non avessi voglia di stare con loro ma per cogliere nel profondo l’essenza del luogo che stavo attraversando. Di solito, quando sono in natura, mi viene spontaneo parlare il minimo, o a bassa voce, quasi a non voler disturbare gli spiriti della natura.

Puoi anche curiosare qui per altre informazioni.

Un’opera in cui arte e natura si fondono e confondono

Appena arrivati sul sito di Rocaviva siamo stati invitati a prestare attenzione alle pietre. Qualcuno di noi ha mostrato al resto del gruppo una pietra con gli occhi, a simboleggiare che la natura ci guarda. Dopo qualche passo il mio occhio si è abituato e ho notato tantissime pietre con gli occhi.

Quasi subito ci ha accolti Ester, la guida dagli occhi di ghiaccio e dal sorriso che scalda il cuore. Ci ha accompagnati lungo il labirinto dandoci informazioni su moltissime opere. Ho avvertito la passione per il suo lavoro e l’entusiasmo con cui ci raccontava il luogo.

Camminavo notando pietre diverse con gli occhi, alcune con il terzo occhio – che vede oltre la realtà duale – e ben presto i confini tra me e le pietre si sono annientati  e ho sentito che io sono natura. Cosa denota i confini tra “lei” e me se non quelli del corpo fisico? Questa è stata la domanda che ogni tanto affiora in me e che a Rocaviva si è fatta più urgente.

Sono più di 600 le rocce scolpite

Rocaviva è una meta di natura e poesia che in un viaggio consapevole non può mancare. La sua bellezza è dovuta alla collocazione naturale strategica e alle visioni di Climent Olm, lo scultore che in 30 anni – tra il 1986 e il 2013 – ha dato nuova vita alle pietre di granito.

Foto da elperiodic.ad, Climent Olm

Il mio unico suggerimento è quello di visitare il sito senza badare all’orologio, prendersi il tempo per camminare, respirare, accogliere i messaggi delle pietre e metabolizzarli con calma. No stress! 🙂

Informazioni pratiche

Dove si trova Rocaviva: in Catalogna, Spagna, vicino al villaggio di Músser, tra Alt Urgell e Cerdanya e qui puoi fare turismo rurale o dormire a Sanniles e poi salire a piedi come ho fatto io.

Prenotazioni: prima di andare chiamare il numero 633 58 77 11 oppure scrivere una mail a reserves@rocaviva.cat

 

Potrebbe anche interessarti 20 motivi per andare in India

Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife o su instagram.

Se ti piace il blog commenta e/o condividi, in questo modo mi sproni a continuare 🙂

Se vuoi scrivermi contattami qui drinkfromlife@gmail.com

A presto!

Sara Chandana

 

Sara Chandana

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

8 Risposte

  1. Gaia Luce ha detto:

    Finalmente è stato rivelato il nome del bellissimo luogo dove sei stata in Catalogna! 🙂

    Non vedo l’ora di fare un’esperienza di bellezza e meditazione lì, magari seguendo i tuoi suggerimenti sulla via del trekking per raggiungerlo 🙂

    Oltretutto, sto sviluppando un interesse sempre più grande per le pietre…. questo luogo mi chiama! 🙂 <3 _/\_

    • Sara Chandana ha detto:

      In verità lì sono stata solo un giorno ma sto preparando un post sul luogo incredibile che mi ha ospitata per una settimana. In ogni modo, Rocaviva è assolutamente da conoscere e da visitare con lentezza. Scrivimi se ne vuoi sapere di più 🙂

  2. Stefania Ciocconi ha detto:

    Non conoscevo questo posto magico, se dovessi tornate in catalogna lo metterò sul mio itinerario perché è troppo particolare e poi adoro il trekking 🙂

  3. Elena ha detto:

    Molto bello questo sito mi ricorda un altro luogo in Liguria, dove un uomo ha usato le pietre per costruire un mondo ideale.. sono entrambi affascinanti seppur diversi

  4. Silvia ha detto:

    Sara, ma che bello e vivo in Catalogna io!! quindi devo assolutamente andare!!
    Como hai scritto te posso dire la stessa cosa con il tuo blog.. mi sento accolta e a casa… meraviglioso e ti seguo!!

    • Sara Chandana ha detto:

      Allora ci devi assolutamente andare a Rocaviva. Percorrere il labirinto iniziatico potrebbe essere un’esperienza profonda, con tutte le facce di pietra che ti scrutano. E il paesaggio dall’alto è mozzafiato. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *