Animali domestici: dove lasciare il cane o il gatto quando si parte

  • http-media.petsblog.it884eimmagine
  • 12088281_1007575462596261_6017735329466555891_n
    Siria, foto di Matteo Benegiamo
  • 540992_513290198691459_1628144649_n
    Sunny
  • 14563454_10210672164989941_2000371965239024919_n
  • 17098338_10212138515567789_2948947530062279513_n
    Minou, foto di Matteo Benegiamo

Sara Chandana

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

14 Risposte

  1. auradiluna ha detto:

    Ciao Sara, è sempre bello leggerti! Anch’io ho un gattino, anzi una gattina, le vogliamo tutti molto bene! anche noi adotteremo la soluzione “persona fidata” che in caso di vacanza ce la ospiterà.
    Un saluto

  2. Condivido il tuo articolo! Io ho due trovatelle: una cagnolona nera e una gattina grigia! Ovviamente se devo partire qualche giorno ho l’appoggio della mia famiglia che non fanno mancare loro nulla!

  3. Paola ha detto:

    Io trovo sempre molto difficile trovare un/a cat-sitter di fiducia quando viaggio e mi dispiace molto, se avessi qualcuno di fidato probabilmente partirei qualche weekend in più. L’ideale sarebbe trovare qualche amico/a con gatti dai caratteri compatibili e darsi il cambio 🙂

  4. Marta Sailis ha detto:

    I’ m agree 🙂 i cuccioli si adottano, vivo in Thailandia e ho un cagnolino da 5 anni ultimamente me lo porto ovunque perche mi sposto per lunghi perodi, in passato invece quando facevo vacanze o brevi viaggi di lavoro l’ho lasciata ad amici. Ho imparato che gli amici devono essere di luga data, incredibilmente ci sono persone che non hanno cuore e ho avuto delle brutte esperienze 🙁 l’estate prossima tornero’ in italia per qualche mese e la portero’ con me! non vedo l’ora!

  5. Lara ha detto:

    Che bell’articolo!
    Io ho due gatti – presi entrambi da un gattile della mia zona – e quattro tartarughe d’acqua e se non fosse per i miei genitori che se ne prendono cura quando parto sarei veramente nei guai ma di certo non penserei mai ad abbandonarli!

  6. GLORIA MERLIN ha detto:

    anche noi abbiamo due cagnoline e viaggiare con loro non è sempre possibile! Abbiamo la fortuna di avere parenti che le tengono ma, spesso ci piace portarle con noi. Cerchiamo sennò strutture attrezzate e che sappiano gestirle.

  7. Articolo molto importante! ho trovato un altro punto in comune con te, io sono una volontaria nel rifugio del mio paese e aiuto cani e gatti abbandonati ogni giorno. La mia famiglia pelosa si compone di 6 cuori che adoro più di me stessa e con mio padre facciamo i turni per assentarci e partire in viaggio così c’è sempre qualcuno con loro.

  8. Chiara ha detto:

    Noi abbiamo un giardino molto grande e quando partiamo i gatti stanno li tranquillamente. Lasciamo cibo a sufficienza e se stiamo più di una settimana passa mio padre a fare refill di acqua e cibo. C’è da dire però che sono gatti abituati a stare fuori

    • Sara Chandana ha detto:

      Questo dal lato pratico è buono. E per quanto riguarda altri aspetti credete che soffrano al vostra mancanza o sono tranquilli stando da soli? Di solito i gatti sono indipendenti ma si affezionano anche.

  9. Elisa ha detto:

    Per esigenza ho lasciato il mio pastore tedesco in una pensione per cani ma credo che per lei non sia stata una bella esperienza. A parte la depressione da “dove sono i miei umani?” credo che essere chiusa nella gabbietta quando è abituata a dormire in un lettino aperto, non sia stato il massimo. Purtroppo non è sempre facile trovare qualcuno che possa occuparsi di loro, cerco quindi di alternarmi con mio padre negli spostamenti ma questo vuol dire che non posso mai partire con lui, salvo andare in una posto “dog friendly”. Sacrifici che comunque chi ha un animale fa volentieri perché sono un pezzo di famiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *