Plants Play – La Musica delle Piante

  • 25507948_1225881610846651_9117353347938173798_n
  • 24991192_1218242781610534_989506157457157403_n
    Salento.
  • 23659442_1197097630391716_3828506599161845376_n
    Edo e Kika
  • 25158034_1217227498378729_8909097629089479316_n
    Foto di Plants Play
  • 26220255_1242701895831289_1808892973746725687_n
  • 24301426_1214164428685036_5827535743568806442_n
  • 25152188_1220243988077080_8964790747554513691_n
    Kika
  • 26229471_1237269696374509_1534494500269969538_n
    Edo
  • 25443270_1224995900935222_6030965762268067840_n

Sara

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

21 Risposte

  1. Paola ha detto:

    L’idea è interessante e probabilmente se il Plants Play costasse di meno lo prenderei, ma il mio innato cinismo mi dice che alla fine le piante “suonano” solo della musica ambient neanche troppo rilassante (mi sono vista tutti i loro video!) quindi tanto vale risparmiare quei soldi per un viaggio e scaricare degli mp3 😉

    • Sara Chandana ha detto:

      A me invece piace sostenere i sogni di chi ci crede e li porta avanti, specialmente se si tratta di un così bel progetto. Loro sono davvero in gamba e per il lavoro che c’è dietro, di studio approfondito e un team di persone coinvolte, non solo loro due, non mi sembra nemmeno tanto. Pensa a tutte le spese che devono sostenere. Lo compri una volta nella vita. Poi ognuno fa come si sente. Io ho ascoltato la musica molte volte dal vivo, non so che video abbia trovato tu… Ma ti posso assicurare che era super rilassante e le piante interagivano diversamente da persona a persona. Era anche molto bello ed emozionante vedere bambini e adulti con gli occhi lucidi. Per non parlare di quella volta che fecero suonare un albero sacro a Varanasi. La gente, emarginati della non casta degli Intoccabili, aveva i lucciconi agli occhi. Per me è un progetto di Bellezza perché non guarda al beneficio di pochi, non è una questione di soldi. 😉
      E poi dal vivo la musica ha una vibrazione diversa, è questione di qualità. 😉

  2. Tanja ha detto:

    Che bella la storia di Edo e Kiki, mi hanno causato un bel po’ di sana invidia! Vivere dei propri sogni Il progetto è interessante… le piante comunicano!

    • Sara Chandana ha detto:

      Per me l’invidia sana è un indicatore importante che mi rimanda “dentro” per guardare cosa posso fare io con la mia vita. 😀
      Dietro il loro lavoro ci sono impegni, sacrifici e tanto amore. Si meritano che vada bene. <3

  3. clara ha detto:

    Chiunque provi a realizzare i propri sogni merita successo, e un pizzico di attenzione. Sempre.

    • Sara Chandana ha detto:

      Vero. Mi permetto di aggiungere che si realizzino:”Per il Bene di tutti e nel miglior modo possibile”. Sono felice di aver avviato questo incontro sul blog con i Realizzatori di Sogni, amo le storie delle persone e conoscere i loro mondi, quando hanno voglia di condividere. Tutti abbiamo dei sogni che meritano di essere liberati.

  4. Roberta ha detto:

    Molto interessante. Sono sempre stata dell’idea che la natura parli e che basti ascoltarla, con o senza dispositivi. Personalmente provo un infinito piacere nell’ascoltare le foglie che frusciano al vento e gli scricchiolii dei tronchi… Musica per le mie orecchie, è il caso di dire!

  5. Giulia ha detto:

    Davvero interessante, non conoscevo il Plants Play. Penso che sia una cosa interessante in quanto la natura e ciò che ci circonda è qualcosa che respira ed ha un’anima. Basti pensare a quando ci facciamo cullare dal suono rilassante nel mare o quando, immersi nel bosco, non ci sia mai davvero silenzio ma una quiete dettata proprio da questi suoni impercettibili.

  6. rosy ha detto:

    Che cosa curiosa non ne conoscevo neanche l’esistenza. Deve essere un’emozione unica

  7. sandra ha detto:

    oh!! questa cosa è davvero intrigante, un’idea diversa e originale secondo me.

  8. laura ha detto:

    Interessante, non lo conoscevo. Ho sempre pensato che la natura vibrasse in modo armonico ed emettesse dei suoni che si possono ascoltare ovunque. E’ una bellissima scoperta, soprattutto se è un sogno che si realizza. Grazie

  9. E’ un’idea davvero particolare, non ne avevo mai sentito parlare, grazie per avercelo fatto conoscere! Sono convinta che la natura sappia sempre farsi sentire, ma poterla ASCOLTARE realmente dev’essere un’esperienza molto profonda e rilassante.

  10. valentina ha detto:

    Wow! Mi piace leggere queste cose riguardanti la natura!!! Veramente bello!!!

  11. Raffi ha detto:

    Mi hai incuriosito moltissimo. Vorrei provare, anche se non ho idea di cosa aspettarmi. Forse è proprio quella la curiosità e lo spirito giusto per provare, giusto? Con la mente aperta e senza preconcetti. Grazie di aver condiviso queste informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *