La Polvere del Mondo – intervista a Daniele Cagnazzo

  • 37690474_1535893396515730_2427079048237678592_n
  • 30657171_1420030634768674_5726396685060407296_n
    Ladakh, India
  • 30710470_1426852930753111_5473248005509349376_n
    Nepal
  • dan
  • dan1
  • 30652242_1420030651435339_3541506126770077696_n
    Ladakh
  • 32949524_1453733998065004_8860579035579678720_n
    Ladakh, India.

 

Qualche giorno fa ho scoperto che nel mio amato e, in questi giorni afoso, Salento si tiene una mostra fotografica che mi ha entusiasmata già dal titolo: La Polvere del Mondo.

La Polvere del Mondo è il foto racconto dei viaggi di Daniele Cagnazzo, fotografo e viaggiatore, che lo hanno portato ad esplorare e attraversare ben 40 paesi tra cui: India, Nepal, Sri Lanka, Oman, Medio Oriente e Sudafrica. Daniele ha fermato nei suoi scatti i volti delle persone che ha incontrato, scene di vita quotidiana e i paesaggi che si sono srotolati davanti ai suoi occhi.

Daniele Cagnazzo.

Scrive Daniele sul suo sito:

Il segreto è aprirsi al mondo, non essere condizionato da limiti mentali o da ciò che ci viene raccontato; bisogna vivere in prima persona e avere il coraggio di fare il primo passo. La curiosità è un dono e bisogna sfruttarla per alimentare la nostra voglia di esplorazione e di conoscenza.

Ladakh, India.

Ma conosciamolo meglio attraverso una breve intervista che ha rilasciato per noi.

Ciao Daniele, benvenuto su drinkfromlife!

Ci racconti qualcosa di te? E soprattutto sei felice?

Ciao, sono Daniele e vengo da Patù, un piccolissimo paese del capo di Leuca. Mi definisco un fotografo on the road, per via del libro scritto da Jack Kerouac e che ho reso come manifesto principale del mio concetto di viaggio. Sono rientrato da poco in Italia, a Milano, dove mi occupo di marketing e comunicazione, dopo aver vissuto diversi anni all’estero tra Londra e Dubai.

Nepal.

Sono molto felice di ciò che la vita riserva ogni giorno, malgrado gli imprevisti che sono dietro l’angolo.

Il libro On the Road ha segnato anche, in parte, il mio percorso.

Quando hai iniziato a viaggiare?

Sono da sempre un amante di viaggi e avventura e la passione per la fotografia è nata quando mi sono stancato di collezionare cartoline dei posti che ho visitato; volevo che le immagini da attaccare sul mio “wonderwall” fossero le mie. Così dalla prima fotocamera compatta alla mia attuale DSLR, ho ho cercato di portare a casa, con un singolo frame, ciò che incontro durante il mio cammino.

Ladakh, India.

Le tue mete sono particolari, come scegli i luoghi che visiti?

I viaggi nascono da soli, sulla base delle mie sensazioni e percezioni. Leggo molto e sono una persona curiosa. Sono un cacciatore di storie, di aneddoti, di usi e tradizioni degli angoli più remoti del mondo; il mio obiettivo è quello di costruire un filo conduttore che attraverso la fotografia, possa portare alla luce realtà e condizioni apparentemente lontani da noi.

Ci doni un frammento di viaggio? Un ricordo, un episodio che ti ha colpito. 

Eravamo alla ricerca di uno spot, per accamparci nel deserto di Wahiba Sands in Oman; un tizio locale, vedendo degli stranieri, si avvicina, offrendoci un chai, tipico tè indiano. Parola dopo parola entriamo in confidenza, finché non si offre di accompagnarci personalmente nel deserto, indicandoci il miglior spot possibile per accamparci per la notte e assistere all’alba più bella di tutto il Medio Oriente.

Il nome del tizio è Rashid e ora siamo amici. 🙂


La Polvere del Mondo

Dove: a Specchia, uno dei borghi più belli d’Italia. La location è il castello Risolo in piazza del Popolo.

Quando: fino al 26 agosto 2018 (la mostra è stata inaugurata il 5).

Per conoscere meglio Daniele:

Sito danielecagnazzo.com

Facebook Daniele Cagnazzo Photography

Instagram Daniele Cagnazzo Photography

 

Ladakh, India.

Tutte le foto di viaggio allegate a questa intervista sono state scattate da Daniele. 

Potrebbe anche interessarti I Viaggi di Serena in Giro per il Mondo

Segui drinkfromlife sulle storie di Instagram <3

 

 

 

 

Sara

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

11 Risposte

  1. Laura ha detto:

    Adoro le mostre di fotografia, soprattutto quando raccontano di viaggi e incontri. Seguiro’ le avventure di Daniele molto volentieri: internet serve anche a questo.

  2. Giulia ha detto:

    Bellissima mostra mi sarebbe piaciuta poterla vedere!Sono gia andata a sbirciare i profili di Daniele

  3. Ale Carini ha detto:

    Molto interessante, grazie! Adoro le mostre fotografie e ogni volta che posso scappo a vederne una! Complimenti le foto sembrano molto interessanti

  4. ViaggiPossibili ha detto:

    Bella iniziativa, mi piace molto il titolo. E poi adoro i ritratti in primo piano come questi 🙂

  5. Arianna ha detto:

    Straordinario, che foto pazzesche <3 e lui che sorriso fiero del suo lavoro. Bravo Daniele!

  6. Elisa ha detto:

    Personaggio interessantissimo Daniele, grazie perché non lo conoscevo!! E la foto dell’accampamento nel deserto è qualcosa di unico..un sogno!!!

  7. Raffi ha detto:

    Siamo lontani, altrimenti sarei certamente andata a visitare questa mostra. Adoro visitare le mostre fotografiche e soprattutto quelle di viaggio. Si imparano un sacco di cose sulla fotografia, sul modo di guardare un luogo e di cogliere le atmosfere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!