Il viaggio non è il fine – riflessioni

  • IMG_20180523_214726_781

Sara Chandana

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Simona ha detto:

    La parola irrequietezza mi dice qualcosa si, che forse crescendo cambia e diventa curiosità, necessità, come una mela caramellata mangiata davanti a un tramonto in India.

  2. anna ha detto:

    che racconto forte, che hai scritto. L’ho letto con attenzione perchè hai descritto il tuo stato d’animo, le tue paure, il tuo desiderio di capire in maniera “irrequieta”, si percepiva l’irrequietezza del tuo animo. Credo che oggi hai la risposta, grazie proprio a tutti i viaggi che hai fatto. I viaggi non sono solo vedere altri mondi o incontrare persone, i viaggi sono un modo per crescere assieme al mondo. Anche io adoro viaggiare, viaggio da 30 anni ed è la mia energia. Viaggio perchè… perchè per me è aria, semplicemente aria.

  3. SILVIA ha detto:

    Bellissimo questo post Sara! Mi ritrovo molto nella tue parole anche se non ho fatto esperienze così estreme e, soprattutto, nel mio caso la “Risposta” ancora non è pervenuta! 😉

    • Sara Chandana ha detto:

      Ciao Silvia, grazie! L’ho scritto di cuore e revisionando anche diversi momenti dell’anno ma ognuno si può ritrovare. Non è necessario scalare montagne per carpire piccole grandi verità. 🙂
      Per ricevere la risposta… hai posto la domanda? :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *