Halloween Party: come riutilizzare i costumi Halloween 2019

  • candy_corn_socks_1__24925.1452614988.1280.1280

Halloween non è solo una festa americana, ma una tradizione molto antica che vede le sue radici in Irlanda, al tempo dei Celti.

Halloween, da All Hallows’ Eve, ossia la Notte di Tutti gli Spiriti Sacri, corrisponde al Capodanno Celtico, Samhain, originariamente Samuin. Esso segnava la fine dell’estate e, nello spazio tra la fine di un ciclo e l’inizio di un altro, venivano svolti rituali e festeggiamenti.

Furono poi gli emigranti irlandesi negli Stati Uniti, che decisero di spostarsi per ricostruirsi una vita, armati di nuove speranze (una forte carestia di fine ‘800 mise in ginocchio molte famiglie) a portare questa festa nel Nuovo Continente e la tradizione delle zucche intagliate chiamate Jack-o’-lantern.

Esse sono collegate alla storia di un uomo irlandese, Jack, che aveva il vizio dell’alcool, e sfidò il Diavolo.

Le zucche, intagliate con espressioni inquietanti che ricordano Jack, hanno la funzione di esorcizzare le paure ed allontanare gli spiriti maligni.

Costumi Halloween 2019: come riutilizzarli?

Halloween, da qualche anno a questa parte, è una festa in cui è lecito travestirsi e giocare con le maschere, un modo per esorcizzare tutto ciò che fa paura attraverso il divertimento, i colori, la gioia di vivere.

Puoi riutilizzare i tuoi costumi di Halloween in vari modi: a Carnevale, durante una serata a tema dark (puoi organizzarla tu direttamente), oppure riciclare dei pezzi del costumi da indossare nella vita di tutti i giorni.

Io farò così con i miei Halloween Socks, i calzini super colorati ai quali non ho saputo resistere. Halloween sta per terminare, ma ci sono delle offerte, molto allettanti, in corso sul sito americano.

I calzini sono adatti a donne, uomini e bambini. Con un ordine collettivo poi, è possibile risparmiare riguardo le spese di spedizione.

Conclusioni

Lo considero un momento forte di passaggio, il velo tra i mondi, visibile ed invisibile, si assottiglia. È il momento adatto anche per stare in raccoglimento, riflettere. Ciascuno seguirà quello che sente. Lo scorso anno celebravo questa ricorrenza all’interno di un castello antico ed intriso di storie (mi sono fatta anche truccare da una professionista: appena mi ha guardata in faccia ha detto che sono una strega). Questa volta ho deciso di rimanere a casa e compiere i miei piccoli rituali magici: brevi meditazioni e piccole formule di protezione. Un modo per coccolarmi e stare con me stessa.

Voglio sapere tutto di te, di come hai trascorso questa serata!

xxx

Sara Chandana

Sara Chandana

Macara vagabonda, ama aggirarsi nelle medine arabe, nei templi indiani, nei borghi salentini o sperduti nel mondo a sentimento, collegata con la Terra e il Cuore.

7 Risposte

  1. Paola ha detto:

    Io non mi sono proprio travestita, ma il mio bimbo ha indossato una maglietta arancione a stampa zucca. Per quanto trovi carinissimi i vestiti a tema, mi sembra uno spreco usarli una volta sola quindi ben venga il riutilizzo in giorni normali 🙂

  2. Raffaella ha detto:

    Io sono rimasta a casa a leggere e ad aspettare che mio figlio tornasse a casa dalla discoteca. E devo dire che è stata una bella serata. Forse anche questo è Halloween.

  3. Deianira ha detto:

    Un ripasso sulle tradizione legate ad Halloween fa sempre bene 🙂 Dato che tra l’altro delle volte “importiamo” le feste senza importarne anche il significato, che le renderebbe più belle e sentite, no? Personalmente non uso molto festeggiare Halloween, ma trovo carina l’idea di avere un giorno in più durante l’anno da celebrare, ognuno nel modo che più sente suo. E ottima l’idea del riciclo vestiti tra le diverse festività! Zero sprechi 😉

    Baci!

  4. Francesca ha detto:

    Sinceramente non conoscevo molto bene le origini di Halloween, anche se l’ho sempre festeggiato Sono d’accordo sul tuo discorso del riciclo, io da piccola usavo i costumi dei miei cugini più grandi o mi divertivo a crearne di nuovi partendo da vecchi vestiti. Anche adesso che ho una bimba cerco di portare avanti questa tradizione, infatti quest’anno per la festa di Halloween del nido le ho fatto indossare il vecchio costume da streghetta della figlia di mia cugina. Tanto era praticamente nuovo, visto che l’aveva usato solo una volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!