WAO: arriva il festival della consapevolezza ambientale

  • 20031583_1707407015978948_8138214320595069550_n
    Il programma del WAO!
  • 16388021_1512127802173538_4276051153516329747_n
  • 18698522_1905660839674658_6771396698035351141_n
    Immagine da web
  • 12592525_1186072754779046_2986548969213293003_n
  • 13321774_1242993879086933_3798292800938525277_n
  • 14590492_1383463528373300_5902703743749073997_n

Sto facendo il conto alla rovescia per ripartire. Cosa mi aspetta questa volta?

5 giorni di festival in Umbria

Mi preparo per partecipare al WAO festival – we are one – che si terrà nella cornice verde del Parco dei Settefrati, non lontano dalla cima del Monte Peglia, nel Comune di San Venanzo. Lo scorso anno ben in 2500 hanno raggiunto la location per condividere nella natura intere giornate di musica, arte e creatività.

Il WAO, lo dice il suo stesso nome, è un festival di unione e consapevolezza. Promuove la coscienza ambientale, il contatto con la nostra parte più profonda e autentica e l’incontro con l’altro che sia del mondo terrestre o vegetale.

Saranno 5 giorni ricchi di musica elettronica – ben 85 artisti in scaletta – e di sperimentazione di uno stile di vita che si basa sul rispetto della natura e l’arte, sulla sostenibilità e l’alimentazione consapevole, liberando la creatività e mettendo a disposizione i propri talenti.

Numerose le attività in programma come: meditazione, yoga, aikido, bioenergetica, bioarchitettura, tessitura di ojos de dio e mandala, agricoltura sinergica e tanto altro.

Il programma del WAO!

Saranno giorni di pura condivisione al WAO, che prende ispirazione dai Rainbow Gatherings. Questi incontri si svolgono in diverse parti del mondo seguendo i cicli lunari. Omaggiano i Nativi americani e rendono sempre più reale l’antica profezia dei guerrieri arcobaleno:

“Quando la Terra sarà devastata e gli animali staranno morendo,
giungerà sulla terra una nuova tribù di popoli di ogni colore, cultura e fede,
e questi, attraverso le loro opere e le loro azioni,
renderanno di nuovo verde la Terra.
Essi saranno la tribù dei Guerrieri dell’Arcobaleno”

Immagine da web

Altre informazioni

Per i partecipanti sono previsti inoltre: area campeggio e camper, stand di cibo organico, docce e bagni biologici e anche un mercatino dell’artigianato dove acquistare cose belle e fatte con amore 🙂

Ci sarò anch’io

Ebbene si, insieme a Giovanni terremo il laboratorio di Ojos de Dios e mandala 🙂 Nel tempo libero parteciperemo ai laboratori degli altri, sperimenteremo e giocheremo.

Per informazioni e biglietti

www.waofestival.org

Facebook qui

Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife o su instagram.

Se ti piace il blog commenta, in questo modo mi sproni a continuare 🙂

Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com

Le foto sono del WAO 😉

Sara

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

3 Risposte

  1. Chiara ha detto:

    Che bell’articolo! Non sapevo nulla di questo genere di eventi. Diciamo che a me interessa la parte più pratica: mi occupo di interior design del benessere, in pratica arredo per gli altri facendo scelte sostenibili e sul rispetto delle esigenze psico/fisiche. Quindi visto che hai parlato di bioarchitettura hai avuto la mia attenzione!

    • Sara Chandana ha detto:

      Wow, così dall’esterno il tuo sembra un lavoro molto stimolante. È fantastico che tu compia delle scelte sostenibili nel tuo lavoro. Spero di riuscire a partecipare al workshop o comunque a documentarne i risultati 🙂 A presto.

  1. 2 Agosto 2017

    […] appena tornata dal Wao Festival  in Umbria, subito dopo ho partecipato al Cosmic Fest in Salento e avevo solo voglia di andare al […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *