Igiene intima in viaggio

Sara Chandana

Una zingarella vegetariana a spasso per il mondo

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. Paola ha detto:

    La coppetta mestruale è una benedizione nei paesi caldi e umidi, tenere l’assorbente per ore perché magari non c’è un bagno comodo in cui cambiarti era un’esperienza fastidiosissima per non parlare della libertà di poter andare in spiaggia in costume visto che a me gli assorbenti interni danno fastidio. Hygienna sembra molto funzionale, mi sarebbe servito in Inghilterra quando ho fatto le acrobazie per un anno per lavarmi senza bidet 😀

    • Sara Chandana ha detto:

      Che bello, mi dai conferma che in viaggio poi è un grandissimo aiuto. A me fa proprio senso adesso l’idea dell’assorbente. Non oso immaginare come hai fatto in Inghilterra senza bidet ma io in Austria stavo impazzendo. 😛 Adesso è tutta un’altra storia.

  2. Alessandra ha detto:

    Quanti suggerimenti interessanti! Non prevedo di fare viaggi così lunghi, ma alcuni di questi articoli potrebbero essere utili anche qui da noi. Grazie!

  3. Raffi ha detto:

    Sono oggetti insoliti, ma potrebbero essere molto molto utili in certi viaggi. Riguardo alla scarsa igiene dei bagni, non bisogna certo andare in India per trovarne. Anche qui in Italia, a volte…

    • Sara Chandana ha detto:

      Mio fratello dice che solo io posso avere uno spazio così sul blog perché sono abbastanza stravagante. :O)
      Si, è vero… ma non so se sei mai stata in India, nonostante la ami con tutta me stessa per quanto riguarda l’igiene molti posti lasciano a desiderare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *