La carica dei risciò a energia solare, incredibile India

È stato lanciato ufficialmente il 5 marzo 2016 da RJMS-EV a Bangalore, in Karnataka, India il risciò a energia solare. Il risciò è un mezzo di trasporto a tre ruote molto diffuso in India, si potrebbe dire il cugino della nostra Ape. I risciò a motore sono considerati altamente inquinanti e questa innovazione tecnologica sarà di grande aiuto per l’ambiente e la salute dei cittadini. Un piccolo grande passo che significa tanto per l’India. Umesh Chandra, uno degli amministratori della società, afferma che si tratta di un progetto pilota per il quale si stanno spendendo quattro milioni di rupie.

Immagine da http://economictimes.indiatimes.com/

Foto da economictimes.indiatimes.com

Il governo sta dando diverse opportunità agli imprenditori nel settore dell’energia solare. Inoltre la compagnia RJMS-EV sostiene che il costo di manutenzione di un risciò a energia solare sarà solo di una rupia per chilometro invece di cinque rupie. Il risciò a energia solare può andare a 110 km con cinque ore di carica completa delle batterie. Umesh ha suggerito al governo di creare punti di ricarica per le batterie vicino ogni stazione della metropolitana,  alle banche e agli uffici del governo.

Bangalore è considerata la Silicon Valley d’India, per la presenza di molte aziende specializzate in alta tecnologia Ci sono stata qualche anno fa di passaggio e in quell’occasione rimasi profondamente colpita dal traffico. Arrivavo da Hampi, un antico e tranquillo villaggio, e il contrasto fra i luoghi fu sconvolgente. Osservavo incuriosita la città dai vetri del bus che mi stava portando a Tiruvannamalai ed era come stare al cinema. Una marmellata caotica di motorini, camion, risciò a motore, mucche…

Spero che che il progetto pilota dei risciò a energia solare andrà a buon fine e di trovarne tanti quando tornerò in India! 🙂 Magari la prossima foto su risciò sarà proprio su quello con i pannelli a energia solare 🙂

 

Fonte TheEconomicTimes

Sara Chandana

Nomade sognatrice immersa nei colori

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *