Nel deserto del Thar – il mio Rajasthan

  • 16472958_1341391289214675_4488113252865146364_n
  • 16508354_1342462055774265_6701538040726659223_n
  • 16426146_1244374018973200_3022311982652024557_n
  • 16522613_1304571782935661_2053907936_n (1)
  • 16388409_1244374115639857_1089487413723088170_n
  • 16426230_1244374135639855_3186289416640994632_n
  • 16387327_1244374132306522_8090192207113630157_n
  • 16387998_1244374015639867_4141842267450200653_n
  • 16299070_1244374062306529_9181160028720911686_n
  • 16559016_1343573445663126_1980481932_n
  • 16387368_1244374088973193_8951944349874820525_n
  • 16473575_1244374075639861_4470774846732421098_n

Sara Chandana

Nomade sognatrice immersa nei colori

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Clara Nubile ha detto:

    Quei villaggi di sterco e paglia nel deserto del Thar erano così anche nel 1999. Il deserto è una rivelazione profonda. Credo che questo sia il tuo post più bello, di ampio respiro. Pura magia, grazie per la condivisione.

    • Sara Chandana ha detto:

      Grazie Clara, non sai quanto mi stai sostenendo nel continuare a scrivere e amigliorarmi! In questi giorni sono impegnata a lavorare con i mandala e la scrittura mi sta mancando tantissimo, sto soffrendo. In questo post mi sono proprio lasciata andare, grazie di cuore per averlo accolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *