Impressioni di settembre e bellezza

  • 14287627_1197703296916809_411331529_n
    la bancarella poetica di amici salentini
  • 14291930_1197766760243796_6202377331469383391_n
    Tamburieddru
  • 13263837_1122235871130219_3962802646840329826_n
  • 14202664_1091419047602032_6214271806535846379_n
  • 733753_554941524526326_71295903_n
  • 733753_554941524526326_71295903_n
    a Goa
  • 14222108_1197705330249939_2574018745767136364_n
    Ruffano
  • 14224781_1197758550244617_4559827352001646874_n

La vita è un sogno, il sogno di un sogno

detto aborigeno

L’estate afosa sembra scivolata via e questa pioggia torrenziale lava per sempre dal suo mantello anche gli ultimi strascichi. Il settembre tanto atteso dai salentini, per godere il mare cristallino lontani dalla calca rumorosa, ha l’aspetto di un poetico autunno. Ripenso agli ultimi mesi e mi rendo conto di aver fatto davvero tante cose, in scenari sempre differenti, circondata da volti con lineamenti e colori sempre diversi.

Grazie ai vari mercatini, ai quali ho partecipato con i mandala, ho viaggiato tanto nel territorio assaporando il piacere della scoperta. Piccoli borghi che non conoscevo bene, altri in cui non avevo mai messo piede: ho amato ancora di più questo Salento che adesso, più che mai, ha tanto bisogno di cura e protezione dall’indigeno come dal turista e dallo straniero che lo ha scelto come casa. Sono stata in Abruzzo, immersa in una natura quasi incontaminata, tra gnomi e fate… onde tornare nella ressa delle feste dedicate alla pizzica… che però hanno perso parte del loro fascino…

13263837_1122235871130219_3962802646840329826_n

Con uno dei miei mandala. Ha già preso il volo nella Bellezza <3

Tamburieddru

Tamburieddru

Ruffano

Ruffano immersa nella Bellezza

Ho conosciuto tanta gente parlando con i vicini di bancarella, stringendo alleanze sincere, ascoltando storie. Chi è arrivato dall’Ungheria con un pulmino hippie nuovo fiammante con una presenza elegante e un banchetto onirico  da mondo delle favole;  chi dall’Abruzzo subito dopo un bellissimo Rainbow… chi dall’Austria o dall’America Latina piuttosto che dall’Africa. Tutti con addosso quel senso di libertà che mi piace tanto. E il Salento, come la mia amata India, si fa Terra di Mezzo che accoglie tra le sue braccia nuovi e vecchi arrivati e si fa specchio sincero per chi lo ama o lo giudica. 

la bancarella poetica di amici salentini

la bancarella poetica di amici salentini

Viaggiare nel territorio è viaggiare anche nel proprio essere per riscoprire che, oltre le nostre differenze apparenti, siamo volti della stessa Sorgente. La nostra missione è risvegliarci al Sogno in cui viviamo per fluttuare beati nell’Oceano della Consapevolezza. La vita è un gioco pazzesco e bellissimo e questo, nei mesi precedenti, è stato visto con certezza. In questo gioco accadono magie.

Camminando per le vie di Lecce, ho incontrato Elisa e Luca di miprendoemiportovia alle prese con un avventuroso viaggio che li vede percorrere in Ape diversi chilometri da Lecce a Napoli.

14202664_1091419047602032_6214271806535846379_n

#viviamopositivo

In passato ho scritto qualche post sull’India per miprendoemiportovia (grazie ancora per l’ospitalità 🙂 ) citando alcuni amici che mi hanno accolta quando sono arrivata lì la prima volta. Gli stessi amici che vivono in Toscana e che ieri sera, proprio quando stavo andando a salutare Elisa e Luca nella tappa aperitivo del viaggio, mi hanno telefonato per dirmi che si trovavano a Lecce!

Alla fine abbiamo trascorso del tempo tutti insieme, mi chiedo che strana congiunzione astrale ci fosse nei cieli 🙂 Mi è piaciuto incontrare Elisa (ci siamo viste anche a Matera, sempre per caso, mesi fa!) e Luca, credo che il loro blog abbia successo perché sono autentici e si mettono parecchio in gioco. Sono certa che dietro le quinte del blog ci siano anche sacrifici, studio e determinazione ma è molto ispirante conoscere esseri umani che fanno – e condividono – ciò che amano con tanta passione, entusiasmo e spontaneità.

Grazie perché per me siete sicuramente degli esempi nel mio percorso da blogger e sicuramente ho tanto da imparare.

Ho amato anche incontrare Chidvilas e Jyoti che sono dei punti di Luce e Bellezza in questo Sogno sul pianeta Terra. Ascoltare, nuovamente, i racconti di come Chid sia arrivato in India – e con un dollaro in tasca – dopo un anno e mezzo di viaggio in autostop da Parigi, nel pieno dei movimenti studenteschi, dopo un ’68 a Bologna. E ascoltare le parole di Jyoti che colpiscono sempre alla mente e al cuore, parole che arrivano da un altro spazio di consapevolezza. Ieri sera sono tornata a casa “binchiata” come si dice qui in Salento, ovvero pienamente soddisfatta.

a Goa

a Goa

Mi sono detta che sono fortunata a fare anch’io quello che mi piace ed essere circondata da persone che hanno iniziato a seguire la loro voce interiore da molto tempo e che con il loro esempio sono di grande ispirazione. Condivido questi incontri perché sono Bellezza e, come ha detto qualcuno, la Bellezza salverà il mondo.

 

 

 

 

 

 

Sara Chandana

Nomade sognatrice immersa nei colori

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. valentina ha detto:

    Io spero che un giorno anche le nostre strade si incroceranno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *