Visitare Dublino, la città della musica

Dublino e l’Irlanda sono nel mio cuore. Anni fa ho avuto la fortuna di volare da Milano Malpensa verso l’isola verde e di godere dell’allegria di Dublino per circa una decina di giorni. Ancora oggi, a distanza di tempo, sogno di tornare a visitare Dublino e tuffarmi nei suoi colori.

Arrivati all’aeroporto di Dublino, all’uscita prendemmo un bus che ci portò al centro vicino al nostro alloggio. Se cercate un posto in cui dormire a Dublino  Charles Stewart è un b&b con un ottimo rapporto qualità prezzo. La mia camera aveva il bagno esterno ma questo non è stato un problema, ho incontrato un’altra persona solo una volta. Mia cugina è tornata al Charles Stewart non molto tempo fa e si è trovata bene.

Uscendo da Charles Stewart e andando a sinistra si raggiungono a piedi, in pochi minuti, le principali attrazioni della città – che vi suggerisco di visitare a Dublino- come il Ponte Ha’penny sul fiume Liffey, il Trinity College dove hanno studiato personaggi celebri come Bram Stoker – autore di Dracula-, Temple Bar con i suoi colori, Grafton Street che pullula di artisti di strada. Quando ci sono andata io c’era ancora la statua di Molly Malone, la pescivendola più popolare, che è stata trasferita successivamente in Suffolk Street.

 

Da vedere assolutamente le porte colorate di Dublino che si trovano nei pressi di Merrion Square dove Oscar Wilde ha vissuto per un anno.

Porte colorate

Vicino Merrion Square c’è il bel parco di S. Stephen Green. Ricordo che si mise a piovere e dei vecchietti rimasero impassibili sulle panchine ben sapendo che avrebbe smesso dopo pochi minuti. Accanto al parco c’è anche l’omonimo centro commerciale, il Stephen’s Green Shopping Center

Non amo particolarmente i centri commerciali ma questo è molto carino!

 

Dublino è la città della musica, qui sono nati gli U2 e Sinéad O’Connor – oltre a tanti altri. Ovunque andassi sentivo sempre qualcuno cantare, perfino nei negozi qualcuno si prendeva cura di me lo faceva canticchiando! Gli irlandesi, inoltre, sono affabili e accoglienti, il loro calore mi ha aperto il cuore.

Se volete visitare Dublino sappiate che è anche la città della letteratura: James Joyce, Oscar Wilde, Samuel Beckett, solo per citarne alcuni.

Se avete poco tempo per visitarla potete sempre salire su uno dei tanti bus turistici. Prendendo uno di questo siamo anche andati fuori città, a visitare il suggestivo castello di Malahide. Devo dirvi però che i bus per turisti sono un po’ costosi. Per risparmiare potete sempre fare un giro per la città sui verdi double decker, quelli a due piani , che usano i locali, per intenderci!

Un altro luogo da visitare a Dublino, suggerito dalla mia amica Katiuscia, è il Writers Museum che si trova al n. 18 di Parnell Square, vicino O’Connell Street, la strada principale. Qui potrete vedere i cimeli di scrittori famosi. Un’esperienza da non perdere!

Se vuoi ricevere altri aggiornamenti in tempo reale e scoprire altre chicche, puoi seguire drinkfromlife sulla pagina social drinkfromlife

Vuoi scrivermi per un consiglio o una collaborazione? Allora contattami qui drinkfromlife@gmail.com

Sara Chandana

 

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. Sara ha detto:

    Che post prezioso! Al 99% andrò in Irlanda ad agosto per 15 giorni e Dublino sarà tappa fondamentale! Grazie per i suggerimenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *