Come prepararsi per un viaggio in India – quello che c’è da sapere

Sara Chandana

Nomade sognatrice immersa nei colori

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Chidvilas ha detto:

    A parte il lavaggio del colon(che anche se l’ho fatto diverse volte..) nn è necessario, anzi… può essere controproducente perchè nel farlo si uccide la flora batterica …tutte le informazione sono apropiate…conviene comunque portarsi delle medicine x la dissenteria(che può sempre capitare anche se si è molto attenti a ciò che si mangia e beve..), e del bimixin(garantire un effetto battericida significativo diretto nei confronti di batteri sia Gram + che – ed anche di parassiti appartenenti al regno dei protozoi.) Ricordarsi di nn mangiare insalata(solo nei ristoranti Europei e cmq meglio chidere come lavano l’insalata…e la frutta con la buccia , prima di sbucciarla, lavarla con acqua e sapone…ATTENTI al ghiaccio che è sempre fatto con acqua improbabile e trasportato in maniera indecente….Se poi vedete belle bancherelle che vendono dei dolci (alcuni buonissimi) ricordatevi che se sono tenuti all’aperto….prima del dolce …incontrete tutta la polvere, gli escrementi delle mosche, zanzare e Dio sa cos’altro..e a proposito di zanzare….in India ci sono dei prodotti chimici buonissimi…ma se volete prodotti naturali…meglio portarseli….Altro nn mi sovviene..Namaste e buon viagggio…

    • Sara Chandana ha detto:

      Ciao Chidvilas, ottimi consigli! Hai praticamente anticipato il prossimo post senza saperlo 🙂 Il lavaggio del colon con l’acqua secondo me va fatto, ovviamente con moderazione, e può essere molto utile. In ashram l’abbiamo fatto ed è stato provvidenziale. In Italia non uso mai le medicine chimiche ma in India le ho portate ( oltre a quelle naturali) e mi sono servite, quindi sono d’accordo con te. Tuttavia nel mio caso non sono bastate. Ero a Varanasi e una vecchietta di un negozio dove compravo sempre l’acqua vide che stavo malissimo e mi diede una medicina ayurvedica. Mi salì la febbre altissima, il malanno arrivò al culmine e poi sono guarita. I miei compagni di viaggi invece sono stati male molto più a lungo, non avendo preso questa pastiglietta. Però sempre meglio portarle! Grazie per i tuoi consigli preziosi, un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *