20 motivi per andare in India – Perché dovresti fare un viaggio in India almeno una volta nella vita (e anche lungo)

  • 22308604_1493513947392538_840608055960934368_n
    A Rishikesh, cucinando samosa
  • c3380c922713726bd9b488d8d7c6def6
  • bb925507a9e43a7dbfffbeb3740a28ec

Sara Chandana

Nomade sognatrice immersa nei colori

Potrebbero interessarti anche...

26 Risposte

  1. patrick ha detto:

    Tutto vero e forse di motivi ne potrei trovare anche molti altri. Dopo il primo viaggio l’India mi è rimasta dentro. E così sono tornato. E spero di tornare ancora. 🙂

  2. Tanja ha detto:

    Hai proprio centrato il punto! Non sono mai stata in India ma ripasserò le tue 20 ragioni per visitarla prima di andarci 🙂 Mi hai emozionata!

  3. Bruna Athena ha detto:

    L’India è un mio sogno di viaggio da tanto, tanto tempo. Tuttavia, ho paura dello sporco, dei virus, di vedere la povertà estrema della gente. Chissà, forse un giorno bmi verrà il coraggio…

    • Sara Chandana ha detto:

      Ciao, ti capisco. Tuttavia in India utilizzo i miei trucchetti per sentirmi al pulito. In ogni situazione cerco di utilizzare la creativitá e di trattarmi come una principessa. Anche per quanto riguarda i virus basta stare attenta e prendere delle precauzioni. La povertá c’è ma anche da noi, forse piú nascosta… L’India é un gigantesco teatro che ti fa vedere la realtá nuda e cruda. Ti auguro di andarci

  4. Federica ha detto:

    È un luogo che mi affascina incredibilmente anche se non sono sicura che mi ci ritroverei.
    Ma mai dire mai! Sicuramente vorrei avere un po’ di tempo… non dico 4 mesi ma almeno uno si!

  5. Io desideravo ardentemente andare in India: visto un pezzetto, ho partecipato al Grande Kumbh Mela.
    Ma sono tornata con un blocco gigantesco per questo paese, non riesco a tornarci, come se si fosse chiusa una porta con la doppia mandata.
    Il tuo entusiasmo mi ha riportate un po’ là, e mi ha fatto fare un pensierino..

  6. Giulia ha detto:

    Ci credi che l’India un po’ mi spaventa? Non per la sicurezza, ma per la sua vastità, per il suo caos, per i suoi colori, odori e sapori e per la enorme cultura. Però prima o poi vorrei andarci!

  7. Paola ha detto:

    Sei andata da sola o in gruppo? Alcuni amici indiani mi hanno sconsigliato il viaggio da sola, altre amiche italiane sono invece andate nelle peggiori periferie da sole per vivere la vera India e non so cosa pensare se non che ci sono davvero tante Indie per ogni viaggiatore… se ci scriverai un post sull’India in solitaria sarò super felice di leggere anche la tua esperienza. Io più che per ritrovare me stessa comunque andrei in India per fare uno di quei fantastici viaggi in treno d’altri tempi da nord a sud!!!

    • Sara Chandana ha detto:

      La prima volta in coppia, la seconda eravamo in 4 ma ci siamo divisi per strada. La terza ancora in coppia anche se lungo il viaggio abbiamo incontrato nuovi amici. Per mia scelta mi sono ritrovata a passare anche intere giornate da sola, perché è diverso, e mi sono trovata molto bene. Sicuramente ci sono tante indie per ogni viaggiatore ma è importante tenere gli occhi ben aperti. Credo che per trovare noi stessi non sia necessario andare in India, eppure un viaggio in questo incredibile paese aiuta tanto. Un viaggio in India, come avevo già scritto, è una meditazione in movimento,

  8. Roberta ha detto:

    Caspita, mi hai quasi convinta. Dico quasi per un solo motivo: l’eventuale tempo di permanenza. Non so se avrò la possibilità di fermarmi dei mesi e, del resto, nemmeno io sono un’amante dei viaggi-cartolina. Credo ad ogni modo che l’India mi aspetti e lo spirito con il quale l’hai vissuta tu mi ha ammaliata…

  9. Chiara ha detto:

    Mai stata in India….effettivamente è una meta estremamente affascinante. Il punto 13 è quello che mi terrorizza però…mi hanno detto (e tu confermi) che le condizioni igienico sanitarie non sono proprio buone…

  10. Dani ha detto:

    L’India mi affascina molto, ma mi spaventa anche un po’… soprattutto per quanto riguarda i punti 12 e 13… chissà, magari tra un po’ mi deciderò a partire

    • Sara Chandana ha detto:

      Ti capisco, queste erano le mie grandi paure ma sono andata lì anche per vincerle. Ho imparato a trattarmi come una regina anche in situazioni impensabili e a sfruttare tutta la mia creatività per stare al pulito 😉

  11. sandra ha detto:

    Bello questo post e non posso che essere d’accordo con te, soprattutto la n. 13 😛
    Ho visto una cartolina, ma l’essenza di questo paese mi ha strisciato dentro…

  12. Rocio Novarino ha detto:

    Lo so, è una vita che me lo dico e non l’ho ancora fatto. ho addirittura comprato la guida Lonely Planet (una bibbia tra l’altro) e spero di utilizzarla presto prima che rifacciamo la nuova edizione! Sono molto d’accordo con te su quanto scritto, i tuoi punti sono davvero molto utili. 🙂

    • Sara Chandana ha detto:

      Per il primo viaggio l’ho usata tantissimo. Ho cercato di dormire e mangiare nei luoghi consigliati. Poi successivamente mi sono affidata al mio istinto. Devo dire che è un’ottima compagna di viaggio.

  13. “Fai un viaggio in India ma giri il mondo”.
    Wow, ci hai conquistato con questa singola frase estrapolata da mille frasi riempite di entusiasmo e di amore vero verso uno dei paesi.. pardon… pianeti più “difficili da capire”.
    Più che difficili da capire, crediamo siano difficili da vivere.
    Non fraintenderci, noi vogliamo visitare tantissimo questo paese ma per qualche motivo non ci sentiamo ancora pronti per farlo.
    Non sappiamo come mai ma sentiamo che non sia ancora ora per noi.
    Dall’altro lato freme una voglia incontenibile di conoscerla.
    Possiamo dire che siamo indiani anche noi visto questa contraddizione?
    Un abbraccio,
    Engi e Chri

    • Sara Chandana ha detto:

      Credo che ci sia poco da capire, l’India per l’occidentale è totalmente illogica. 🙂 Ed è per questo che la amo. Trovo che sia importante ascoltarsi e rispettare il proprio sentire e se non vi sentite pronti fate bene. Si vede che adesso vi chiamano altre mete. 🙂

  14. Valentina ha detto:

    L’India mi ha sempre ispirato proprio per il suo essere un concentrato di culture e per la sua vita spirituale! Ma anche per i suoi colori, i suoi sapori, il suo caos..anche se un pochino mi spaventa.. ma so che prima o poi ci devo andare

  15. Queste 20 indicazioni mettono proprio una gran voglia di andare in India! Grazie per avermela fatta scoprire!

  16. Daniela ha detto:

    Bello questo post, spiega molte cose. Io penso che l’India sia un paese complesso e che occorra essere preparati per visitarlo. È solo un’idea cmq perché io non ci sono mai stata. Immagino anche sia un paese da vivere e che, come dici tu, una cartolina non basti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *